Un progetto per la festa della Toscana

A Pisa il monumento di Piazza Santa Caterina è ornato di bassorilievi raffiguranti l’opera riformatrice di Pietro Leopoldo verso l’agricoltura, il commercio e le arti: una sintesi di 25 anni di regno del futuro imperatore mossi dalla ispirazione per la quale umanizzare i rapporti fondiari avrebbe prodotto anche una maggiore coscienza di sé nelle popolazioni rurali, con una maggiore possibilità di godere dello spirito delle arti e della cultura. Questi indirizzi lasceranno una impronta profonda nel sentire del popolo toscano.

Nel tratto finale dell’Arno la unificazione dei poderi e le bonifiche marcarono il territorio con segni tuttora visibili. Il progetto realizzerà un sistema di lettura in realtà aumentata di quei luoghi, oggi percorribili con la ciclovia del trammino (realizzata nel 2020 dalla Regione). L’azione illuminata del Granduca contribuì a consolidare nelle campagne toscane la propensione alla frequentazione dei

grandi testi poetici della letteratura italiana, e favorì il radicamento di quella passione civile la cui vivacità troverà testimonianza nella Resistenza.

Il Progetto si propone principalmente l’obiettivo di vivificare una memoria presente ma nascosta nelle persistenze del territorio e nella cultura locale diffusa: il ricordo e la riflessione sul perché il territorio ha queste forme, la riflessione sulle toponomastiche, la rievocazione di fatti storici e la ricostruzione di una linea che unisce la “cultura dei diritti” che in questa parte del Paese si è venuta costruendo e radicando con modalità e forme specifiche, sono tutte pratiche che possono aiutare oggi ad affrontare il presente e le sue sfide, compresa quella della pandemia con una adeguata coscienza “riformatrice” e critica.

Concerto musica popolare campagne toscane
Conferenza: Pietro Leopoldo, I Lorena, le campagne della Toscana tra illuminismo e reazione
Walking & talking, passeggiata con guida e letture nei luoghi della bonifica lorense in Arnovecchio (lungo la ciclabile della tramvia) e/o nelle aree di Coltano e Putignano
un concerto musica classica
il giorno della passeggiata – in alternativa la trasmissione di “ la musica racconta e parla”
realizzazione di 4 o più QR , come “cartelli indicatori” da impiantare in luoghi sensibili, che rimandino via web ad una lettura di quei luoghi in realtà aumentata (con smartphone o pc)
sostituiti da una mappa parlante, comprensiva di QR code e da un manifesto / bacheca da usare al Circolo per l’angolo dei ciclisti (in collaborazione con la Fiab)
la traduzione dell’intero percorso in un racconto- spettacolo, da proporre alle scuole elementari del territorio. (stampa, audio video, preparazione di una rappresentazione in presenza )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: